Cosa lasciamo in Afghanistan in termini di solidità istituzionale e progresso sociale

Di Alessandro Gaudiano Venerdì 17 Gennaio 2014 18:03 Stampa

I dodici anni di cooperazione civile dispiegata dall’intera comunità internazionale in Afghanistan hanno permesso di conseguire risultati importanti: la ricostruzione delle strutture dello Stato, l’estensione a più larghi strati della popolazione di diritti fondamentali quali quelli all’istruzione e alla sanità, la crescita economica. L’azione italiana si è esplicata principalmente nel sostenere le funzioni essenziali dello Stato, soprattutto quella giudiziaria, nel favorire lo sviluppo e le connessioni stradali delle aree marginalizzate del paese, nel promuovere la salute e la parità di genere. La via da percorrere rimane ancora lunga, ma il popolo afgano dispone
adesso di una generazione istruita e consapevole, in possesso delle potenzialità necessarie a non vanificare gli sforzi di questi anni.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle