Opache trasparenze della liberalizzazione

Di Giovanna De Minico Lunedì 12 Marzo 2012 17:15 Stampa

Il disegno di legge A.S. 3110/2012 fornisce strumenti utili a rompere l’integrazione verticale dell’operatore unico delle industrie a rete. Tali mezzi non sono però da soli sufficienti. Si impone pertanto che lo Stato si riappropri del ruolo di architetto di sistema e di controllore dell’osservanza delle regole per un progresso a beneficio di tutti.

La rivista è disponibile nelle edicole e nelle librerie delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle