Tutte le iniziative

Il carattere degli italiani e il signor B.

Quello del carattere nazionale è un tema importante: direi addirittura un tema obbligato, se vuoi fare il mestiere dello scrittore in modo non superficiale. Naturalmente se scrivi romanzi di genere: i romanzi neri, i gialli, i rosa, i verdastri (come diceva Céline…), puoi anche non occuparti di queste faccende, perché ti muovi nell’universalità della superficialità. Sei un “cittadino del mondo”: i sentimenti e gli orifizi, più o meno sono gli stessi dovunque. Ma se vuoi andare al di là dell’intrattenimento non puoi sfuggire alla consapevolezza di appartenere a una lingua, a una storia, a una comunità di parlanti. Ti piaccia o no.

Come formichine laboriose

Era un altro secolo. Un altro mondo. Un’altra vita. Avevo pubblicato un primo libro, scivolato via perché innovativo ma sopratutto brutto. Stavo cercando di scrivere qualcos’altro: perché scrivere mi piaceva, e di scrivere avevo bisogno.
Il mio compagno di allora lesse, analizzò, stroncò. Discutemmo. Più che altro mi difendevo, difendevo il desiderio di scrivere.

A proposito del libro di Pierluigi Battista «I conformisti. L’estinzione degli intellettuali d’Italia»

Claudio Giunta commenta il libro di Pierluigi Battista «I conformisti. L’estinzione degli intellettuali d’Italia» (Rizzoli, Milano 2009).

Perché ancora Destra e Sinistra

Mercoledì 28 aprile alle ore 18, a Roma presso la sede della Casa editrice Laterza (Via di Villa Sacchetti 17), si terrà l'incontro “Perché ancora Destra e Sinistra, organizzato da Laterza in collaborazione con il Gruppo "Filosofia e Politica" della Fondazione Italianieuropei. Intervengono: Carlo Galli, Massimo D’Alema, Roberto Esposito e Marco Revelli. Coordina: Nello Preterossi.

Europa o 'piccole patrie'? La sfida della nuova destra europea

Una riflessione pubblica, svolta in un luogo simbolo per la vicenda dei nazionalismi del Novecento, sul nuovo estremismo di destra e sull'antieuropeismo nazionalista.

La destra, le destre. Identità e culture politiche delle destre in Europa, in Italia, a Roma

Non è facile evitare le scorciatoie semplicistiche nel confronto politico, soprattutto quando ci si avvicina alla prova elettorale. E tuttavia una efficace pratica riformista richiede che la fisionomia politico-culturale della destra venga compresa anche nei suoi elementi di novità : per conoscere meglio le ragioni del suo radicamento, per comprendere i meccanismi della sua rappresentatività e anche per coglierne i punti di debolezza. Su questi temi si è svolto, a Roma, un seminario riservato organizzato dalla Fondazione in collaborazione con la federazione romana dei Democratici di sinistra e rivolto ai quadri politici del centrosinistra romano.

A Destra tutta. Dove va la sinistra?

Martedì 22 settembrer alle 18.30, Marsilio editori, la Fondazione Italianieuropei e la Fondazione Mezzogiornoeuropa organizzano la presentazione del libro di Biagio de Giovanni "A destra tutta. Dove si è persa la sinistra?". Intervengono Massimo D'Alema, Andrea Geremicca, Maurizio Lupi. Modera Stefano Folli.


le Pubblicazioni


ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto