Dopo la guerra, la sinistra tra Nord e Sud. La sfida dell'interdipendenza

Di Redazione Mercoledì 04 Giugno 2003 01:00 Stampa

Un confronto tra la sinistra europea e la sinistra brasiliana sui nodi di un'agenda condivisa. Dopo le divisioni sulla guerra in Iraq, quali sfide comuni attendono la sinistra europea? Quali risposte vengono dal riformismo mondiale, al governo o all'opposizione, di fronte alla sfida dei neoconservatori? Come reagire al bisogno di politica e di equità che viene dagli squilibri della globalizzazione?

Sono intervenuti:

Massimo D'Alema Fondazione Italianieuropei
Tarso Genro Ministro brasiliano per lo Sviluppo economico e sociale
Peter Mandelson Policy Network
Dominique Strauss-Kahn A gauche, en Europe

intervistati da

Antonio Polito Direttore del Riformista

Luogo: Roma, Palazzo Marini, Via del Pozzetto 158

le Pubblicazioni


copertina_1_2019Puoi acquistare il numero 1/2019
in edicola e online.

All’inizio del lungo percorso che ci porterà al voto per il rinnovo del Parlamento europeo il prossimo maggio, abbiamo voluto riflettere sul modo in cui viene considerato e percepito il progetto di integrazione
del continente | Leggi tutto

ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto