La crisi del sistema politico italiano ha radici profonde

Di Rossana Rossanda Giovedì 03 Maggio 2012 15:35 Stampa

Un intero ceto politico è oggi delegittimato dal sospetto che la politica tutta sia il terreno preferito di coltura di una pratica di abusi e ruberie, alfine soprattutto di un arricchimento personale o della propria famiglia. Debole e sfiduciato, esso si è quindi consegnato a un governo tecnico, condannato all’afasia politica e rassegnato all’incapacità di contrastare l’offensiva liberista.

La rivista è disponibile nelle edicole e nelle librerie delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle