L'impegno italiano in un paese in fieri

Di Luciano Pezzotti Venerdì 17 Gennaio 2014 18:03 Stampa

In dieci anni di presenza in Afghanistan, l’Italia ha contribuito in maniera sostanziale alla ricostruzione delle infrastrutture e delle istituzioni del paese asiatico, con un impegno che si è realizzato tanto a livello militare quanto civile nonostante la complessità della situazione sul terreno. La conclusione della missione ISAF entro la fine del 2014 costituirà un momento cruciale per il futuro dell’Afghanistan e un’occasione per ridefinire i termini dell’impegno occidentale in una realtà ancora in divenire ma in costante, sebbene lento, miglioramento. Un disimpegno occidentale finirebbe per fare il gioco dell’insorgenza di
matrice talebana.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle