Claudio Giunta

Claudio Giunta

insegna Letteratura italiana all’Università di Trento.

Piagnistei. Sull’educazione, la globalizzazione, le tecnologie

Preminenza della formazione tecnico-scientifica su quella umanistica, disagio di fronte alle nuove tecnologie, marginalità dei classici: il mondo sembra sempre più refrattario al genere di educazione che le discipline umanistiche, storicamente, hanno mediato e difeso. Ma la battaglia non è affatto perduta: per avere qualche chance, però, è necessaria una certa dose di senso della realtà e di pragmatismo.

La nostra sconcertante mancanza di materialismo

Il dibattito sulla scuola e sull’università, nota Claudio Giunta, manca di concretezza, di materialismo. Ecco quindi alcune considerazioni, molto concrete, su strutture, docenti e studenti.

Sulla dignità del populismo

Se in un’accezione positiva il termine populismo può voler dire difendere valori come l’uguaglianza delle opportunità, la competenza, la mutua collaborazione e il senso comunitario, quanto populiste dovrebbero essere le forze di sinistra? In che misura il divario fra la coscienza popolare esistente e l’ideologia di sinistra può contribuire a spiegare le difficoltà di quest’ultima?

A proposito del libro di Pierluigi Battista «I conformisti. L’estinzione degli intellettuali d’Italia»

Claudio Giunta commenta il libro di Pierluigi Battista «I conformisti. L’estinzione degli intellettuali d’Italia» (Rizzoli, Milano 2009).

le Pubblicazioni


copertina_1_2019Puoi acquistare il numero 1/2019
in edicola e online.

All’inizio del lungo percorso che ci porterà al voto per il rinnovo del Parlamento europeo il prossimo maggio, abbiamo voluto riflettere sul modo in cui viene considerato e percepito il progetto di integrazione
del continente | Leggi tutto

ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto