Displaying items by tag: socialdemocrazia

Austerity is not a foregone conclusion

Perché l’elezione di François Hollande è stata così incoraggiante? Perché ha ricordato agli europei che un’alternativa all’austerità è possibile e che la scelta appartiene al popolo. Un monito per la sinistra europea dovrebbe essere che “la triste realtà della gente ordinaria non è una conclusione scontata”.

Aux Armes, Les Cityonnes!

Le primarie del Partito socialista francese sono state un successo. Hanno attirato ben due milioni di elettori alle urne in un clima di sana e onesta competizione e sembrano aver dato nuova linfa allo stesso partito.

The power of European integration: Social democracy in search of a purpose

Policy Network pubblica un documento sulla necessità di rinnovamento della socialdemocrazia europea.

Si tira a campare: Angela Merkel di fronte alla crisi europea

Il problema della politica europea di Berlino oggi è la mancanza di una strategia coerente, di obiettivi chiari e di una sana dose di passione. Angela Merkel manca del vigore necessario per porre fine a battibecchi all’interno della sua stessa coalizione? Oppure preferisce cedere di fronte alle pressioni interne piuttosto che impegnarsi in una soluzione sostenibile della crisi dell’eurozona?

La socialdemocrazia tedesca dopo la crisi: la speranza è “verde”

Dopo la recente crisi economica che ha visto l’elettorato premiare paradossalmente le forze conservatrici e neoliberali, per la socialdemocrazia tedesca si aprono nuove prospettive di governo. Nel 2011, anno cruciale e fitto di consultazioni elettorali, la SPD potrebbe riguadagnare il terreno perso. Con una novità: il crescente peso politico dei Verdi.

A Question of Sovereignty

L’economia di mercato è ormai accettata dai socialdemocratici. Rimane però aperta la questione di come riconciliarla con i diritti sociali. Soltanto un forte governo economico a livello europeo che goda di una legittimità democratica può contenerne le forze potenzialmente distruttive.

La crisi e la sinistra europea

La crisi economica mondiale, con i suoi insegnamenti e gli scenari che apre, pone la socialdemocrazia europea di fronte a nuovi temi relativi a programma e visione politica. Sette sono i punti che illustrano come la crisi economica irrompa nel suo apparato di pensiero e nel suo orientamento politico, imponendole una riflessione approfondita su problemi e opportunità da affrontare ripensando il rapporto con l’economia e riflettendo sulle identità.

The cosmopolitanism of the left – An answer to globalisation

La sinistra deve lavorare duramente per ricreare un programma politico transnazionale efficiente e convincente. Una socialdemocrazia cosmopolita sarebbe in grado di guidare un nuovo fronte sociale per domare e regolare le forme di capitalismo più dirompenti, preservando al tempo stesso il suo dinamismo.

Next Left

Il 5 novembre, a Roma, la Foundation for European Progressive Studies, con la collaborazione di Italianieuropei, della Friedrich Ebert Stiftung, della Fondazione Gramsci e della Fondazione Socialismo, organizza la conferenza Next Left. Renewing Social Democracy, un convegno per riflettere sul futuro e sulle prospettive della socialdemocrazia europea.

Prev
1