I futuri pensionati poveri

Written by Laura Dragosei Wednesday, 14 May 2014 16:26 Print

Dall’analisi degli interventi rivolti al sostegno degli attuali pensionati poveri emerge che le situazioni di sofferenza e deprivazione economica saranno, in futuro, concentrate tra i lavoratori che avranno accumulato, a settanta anni, una anzianità contributiva minore di trenta anni. Gli interventi assistenziali potrebbero essere utilmente riformati estendendo l’istituto della contribuzione figurativa a tutti i lavoratori nei periodi di disoccupazione. Inoltre, potrebbe essere recuperato il principio di valorizzazione dei contributi versati. Quel principio, infatti, è stato completamente annullato per i pensionati poveri in seguito al sovrapporsi, negli anni, di interventi di natura molto diversa.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.