La funzione preziosa del welfare state

Written by Massimo D'Antoni e Ronny Mazzocchi Thursday, 20 March 2014 15:23 Print

Le gravi conseguenze della crisi finanziaria scoppiata nel 2008 hanno fatto sembrare a molti il modello sociale europeo incompatibile con le esigenze di risanamento delle finanze pubbliche e di competizione internazionale imposta dalla globalizzazione. Le analisi degli economisti hanno tuttavia dimostrato non solo che non vi è nesso tra maggiore spesa sociale e minore crescita economica, ma che in società più diseguali si vive peggio e si produce meno ricchezza. D’altronde, la spesa sociale assolve, oltre a quella redistributiva, anche una funzione assicurativa indispensabile per incoraggiare a sostenere dei rischi e incentivare l’intraprendenza. Nell’attesa, purtroppo prevedibilmente ancora lunga, che si possa finalmente avviare un welfare europeo, è quindi bene preservare con forza i sistemi di protezione sociale nazionali.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle