acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Il futuro dei laureati figli della recessione

Di Francesco Ferrante e Silvia Ghiselli Mercoledì 14 Ottobre 2015 15:24 Stampa

I dati sul tasso di disoccupazione, in controtendenza negli ultimi due anni rispetto alle dinamiche registrate nell’area OCSE, dovrebbero indurre a ridimensionare l’ottimismo circa la capacità del nostro sistema produttivo di riassorbire i disoccupati e di offrire opportunità di lavoro ai giovani. Questi ultimi, anche se in possesso di un’elevata qualificazione professionale, trovano difficoltà a inserirsi nel mercato del lavoro a causa di profili formativi e competenze che non sempre rispondono alla domanda e, soprattutto, di un sistema imprenditoriale caratterizzato dalla forte presenza di piccole imprese a gestione familiare, poco propense a valorizzare la conoscenza. Quale strada è allora necessario percorrere per svincolarsi dalle tradizionali ingessature italiane e fare ripartire il motore della crescita?

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.