acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Concorrenza fiscale in Europa. Alternative alla impostazione neoliberista

Di Salvatore Biasco Mercoledì 13 Maggio 2015 15:34 Stampa

Il tema della concorrenza fiscale in Europa non contiene solo l’interesse specifico dei paesi danneggiati a por fine a una distorsione clamorosa, ma investe l’esigenza di assoggettare il capitalismo multinazionale a regole globali. Finché essa persiste, sarà difficile fronteggiare la capacità delle multinazionali di sfuggire alla tassazione, producendo non solo un danno di gettito per il paese in cui il reddito viene prodotto, ma anche un’alterazione della concorrenza nel mercato. Il fisco è un altro campo in cui l’Unione rivela la debolezza dei presupposti liberisti su cui è stata costruita. L’armonizzazione dovrà essere una bandiera della sinistra per imporre uno standard mondiale in materia di fiscalità delle imprese transfrontaliere adeguato alla nuova realtà del capitalismo integrato e all’importanza che assume il commercio di beni immateriali.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.