acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

La Germania, leader suo malgrado

Di Angelo Bolaffi Mercoledì 05 Novembre 2014 17:26 Stampa

Venticinque anni dopo la caduta del muro di Berlino, evento che aveva creato in molti l’illusione che si fosse all’inizio di un’epoca di
pace perpetua, la crisi di Crimea ha svelato bruscamente l’inganno in cui l’Europa si era cullata, ovvero che nel Vecchio continente dialogo e compromesso avessero preso il posto, una volta per tutte, della politica di potenza. La minaccia della Russia di Putin all’ordine geopolitico post sovietico ha fatto invece riemergere lo spettro di una nuova guerra fredda e ha messo la Germania, indiscusso leader economico dell’Europa, di fronte alla necessità di prendere atto della sua posizione egemone, assumendosi la responsabilità di esercitare con lungimiranza il ruolo di potenza guida. Ma esiste il fondato dubbio che la Germania si riveli un “egemone riluttante”.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.