acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Che Eva colga di nuovo la mela

Di Stefania Ruggeri Martedì 03 Settembre 2013 14:29 Stampa

La crisi economica in cui siamo immersi ha già influito negativamente sulle abitudini alimentari e sugli stili di vita degli italiani, con possibili serie ripercussioni – purtroppo non ancora del tutto misurabili – sul loro stato di salute. A pagarne di più le spese potrebbero essere le donne delle fasce di popolazione più deboli, che mal alimentate e con abitudini poco salutari metterebbero a maggior rischio le loro future gravidanze e la salute dei loro figli. Mettere le donne in età fertile al centro dei programmi di educazione nutrizionale e delle politiche sanitarie potrà creare un argine agli effetti negativi della crisi: una garanzia per la salute delle generazioni future e un volano per la maggiore consapevolezza dell’importanza della buona alimentazione e di sani stili di vita. Le donne sono o possono diventare vere portatrici di salute.

 

 

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.