acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Le Nazioni Unite in Libia, evoluzione e complessità di un dialogo

Di Alessandro Pagano Dritto Mercoledì 14 Ottobre 2015 15:29 Stampa

Lo scorso 11 luglio è stato sottoscritto a Skhirat, in Marocco, un accordo che dovrebbe porre fine alle ostilità nel paese nordafricano e mettere le basi per la creazione di un governo di unità nazionale e per la transizione verso un sistema democratico. Gli esiti dell’accordo, mediato fra difficoltà – dovute anche alla natura e al ruolo degli attori che hanno preso parte ai negoziati – e diffidenze dall’UNSMIL, la missione dell’ONU in Libia, sono ancora incerti. Rimangono infatti da sciogliere alcuni nodi importanti, quali la legittimità del governo insediato a Tripoli (non riconosciuto dalla comunità internazionale), che si è rifiutato di firmare il documento, e le forniture di armi in un paese in cui la sicurezza costituisce una priorità assoluta.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.