acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Nord Africa, i think tank della Chiesa e il buon governo delle città nel numero 4/2011

Written by Italianieuropei Thursday, 28 April 2011 12:31 Print

copertina_4_2011

Effetto domino in Nord Africa | Nei paesi che si affacciano sulla sponda meridionale del Mediterraneo è in corso un grande movimento di liberazione dall’oppressione di regimi autoritari che per decenni hanno conservato il potere e lo hanno esercitato senza rispettare i più elementari principi della democrazia. Partita dalla Tunisia, spostatasi in Egitto e poi in Libia, e infine in Yemen e in Siria, l’onda della protesta si è estesa a tutto il Nord Africa e in parte al Medio Oriente, scuotendo alle fondamenta l’ordine politico dell’intera regione.

Tutto ciò ha provocato e provoca sentimenti ambivalenti in un Occidente colto di sorpresa e impreparato ad affrontare tali eventi. Anche in questa occasione l’Europa si è dimostrata fragile e ha rivelato gli aspetti più negativi della sua ambivalenza. Occorre una nuova strategia che sia coerente con i valori e i principi europei, con quegli stessi valori e principi che hanno agito positivamente come un punto di riferimento per i giovani protagonisti delle rivolte. L’Europa può fare moltissimo per cogliere le opportunità che il processo di liberazione del Nord Africa porta con sé. Spetta ai progressisti europei incoraggiare il nostro continente a fare sino in fondo la sua parte in questa nuova storia che è appena cominciata.


I Think Tank della Chiesa
| Come si formano gli orientamenti culturali, sociali e politici dei cattolici italiani? Dove pensano i cattolici? Quali sono i luoghi in cui nascono idee e posizioni che poi diventano prevalenti? Finché c’era un partito che parlava a nome dei cattolici si poteva pensare che i loro orientamenti venissero elaborati dalla Democrazia Cristiana o dal suo gruppo dirigente. Ma ciò era vero solo in parte e, in ogni caso, ora quel partito non c’è più. Negli ultimi anni si è detto o scritto che scaturivano dalla presidenza della CEI, guidata dal cardinal Ruini. Anche in questo caso, però, si tratta di una verità parziale. Ma la Chiesa è una singolare “rete” di soggetti diversi, che va da gruppi di volontari impegnati con i poveri a istituzioni accademiche di grande prestigio, da spazi frequentati dalle famiglie e investiti dai problemi della vita quotidiana a luoghi di preghiera, per spiriti in ricerca, apparentemente “fuori dal mondo”, da riviste prestigiose a siti internet molto “militanti”. Proprio nelle peculiarità di questa rete si radica l’originalità di un pensiero cattolico che collega masse ed élite e che mescola continuamente i problemi ad intra della Chiesa con aperture ad extra proiettate verso il mondo intero.

Vai al sommario del numero 4/2011

Del numero 4/2011 di Italianieuropei, in edicola e in libreria a partire da venerdi 29 aprile, sono disponibili online, assieme ai due editoriali, gli articoli di Vittorio Emanuele Parsi, Carlo Jean, Farian Sabahi, Megan Kearns, John L. Allen jr., Marinella Perroni, Giandomenico Amendola, Helena Janeczek.

banner_abbonamento_rivistabanner_vendita

le Pubblicazioni

Strategia, sostenibilità ed efficienza. Appunti per una nuova politica energetica nazionale

Lo scorso lunedì 22 luglio si è tenuta a Roma la presentazione del documento "Strategia, sostenibilità ed efficienza. Appunti per una politica energetica nazionale", contenente le proposte di Italianieuropei sull'energia.

La città oltre lo sprawl. Rendita, consumo di suolo e politiche urbane ai tempi della crisi

Il volume “La città oltre lo sprawl - Rendita, consumo di suolo e politiche urbane ai tempi della crisi”, realizzato da Cittalia-Fondazione Anci Ricerche e Italianieuropei, punta ad offrire un contributo di idee utile alla prosecuzione del processo di formulazione dell’Agenda Urbana in Italia, raccogliendo spunti e idee dei principali protagonisti del dibattito sulle città in Italia.

Democratic Legitimacy and Political Leadership in the European Union

La crisi economica e finanziaria europea è ormai da tempo diventata anche politica e sociale. Per superarla è necessario soprattutto rafforzare la forza e la legittimità democratica dell’UE. È questo il tema del seminario Democratic Legitimacy and Political Leadership in the European Union, nel corso del quale sono stati presentati alcuni paper da oggi disponibili online. Contributi di Massimo D’Alema, Luciano Bardi, Raffaello Matarazzo, Thomas Poguntke e Ania Skrzypek.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…