acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Jobs Act: tutele al ribasso

Written by Lorenzo Zoppoli Wednesday, 13 May 2015 15:18 Print

Il nuovo contratto a tutele crescenti introdotto dal Jobs Act è una riforma dal sicuro impatto mediatico ma che si rivela nella sostanza nebulosa e ingannevole. Nato come misura emergenziale in risposta alla progressiva perdita di qualità del lavoro degli italiani, esso non sembra essere in grado di migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, a meno che non sia affiancato da un sistema di tutela del lavoro e dei redditi ampio e diffuso come quello che ha funzionato in Italia per quarant’anni, seppure con enormi limiti. Così strutturato, il contratto a tutele crescenti non può dunque che rivelarsi uno strumento per la creazione di nuove diseguaglianze. E anche se inizialmente produrrà un aumento delle assunzioni, difficilmente riuscirà a rendere stabile questa tendenza.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…