acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Fame zero: come si sono sottratti alla miseria milioni di brasiliani

Written by José Graziano da Silva Wednesday, 03 September 2014 08:54 Print

Malgrado lo stabile sviluppo economico, alla fine del secolo scorso il Brasile era ancora caratterizzato da un’enorme diseguaglianza nella distribuzione delle risorse, tanto che addirittura un quarto della popolazione soffriva ancora la fame. Il programma Fame zero, avviato dal presidente Lula nel 2003, è però riuscito in pochi anni a ridurre della metà malnutrizione e miseria. Questa esperienza ha inoltre fornito importanti lezioni per elaborare successivamente efficaci strategie di sicurezza alimentare e redistribuzione del reddito. Perché questo o simili programmi risultino fruttuosi, bisogna però eliminare dall’ambiente politico rischi sempre possibili, come fragilità istituzionali, carenza di fondi e corruzione.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…