acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Il percorso politico della destra indiana

Written by Mario Prayer Monday, 14 July 2014 16:29 Print

Il Rastriya Swayamsevak Sangh (RSS), fondato negli anni Venti del secolo scorso per propagandare il principio dello Hindutva, un nazionalismo comunitario che racchiude in sé l’insieme delle civiltà autoctone indiane, si è sempre appoggiato ai partiti della destra neo-hindu, tra i quali, da ultimo, il Bharatiya Janata Party (BJP), cui ha fornito leader come Vajpayee e Advani e il neoeletto primo ministro Modi. Sceglierà anche quest’ultimo, come i suoi predecessori, di discostarsi dal fondamentalismo dei suoi maestri per salvaguardare l’unità nazionale e affrontare al meglio le complesse sfide dello scenario politico indiano?

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…