acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Cosa lasciamo in Afghanistan in termini di solidità istituzionale e progresso sociale

Written by Alessandro Gaudiano Friday, 17 January 2014 18:03 Print

I dodici anni di cooperazione civile dispiegata dall’intera comunità internazionale in Afghanistan hanno permesso di conseguire risultati importanti: la ricostruzione delle strutture dello Stato, l’estensione a più larghi strati della popolazione di diritti fondamentali quali quelli all’istruzione e alla sanità, la crescita economica. L’azione italiana si è esplicata principalmente nel sostenere le funzioni essenziali dello Stato, soprattutto quella giudiziaria, nel favorire lo sviluppo e le connessioni stradali delle aree marginalizzate del paese, nel promuovere la salute e la parità di genere. La via da percorrere rimane ancora lunga, ma il popolo afgano dispone
adesso di una generazione istruita e consapevole, in possesso delle potenzialità necessarie a non vanificare gli sforzi di questi anni.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…