acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

La grande impresa in Italia: un declino inarrestabile?

Written by Franco Amatori Friday, 17 January 2014 17:45 Print

La grande impresa ha subito in Italia un destino assai curioso. Protagonista del boom economico degli anni Cinquanta e Sessanta, ha patito a lungo l’assenza di una cornice giuridico-istituzionale che le permettesse di raggiungere in modo duraturo i traguardi che l’avrebbero collocata su posizioni di frontiera a livello internazionale. Quando, sotto il forte stimolo dell’adesione al Trattato di Maastricht, furono introdotte istituzioni economiche e giuridiche simili a quelle dei paesi più avanzati, la stagione d’oro della grande impresa italiana si era inesorabilmente chiusa. E ora? Quali politiche attuare per sostenere le nuove realtà del capitalismo italiano e le poche grandi imprese sopravvissute?

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…