acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

In questo numero

Written by Italianieuropei Friday, 11 January 2013 11:00 Print

copertina_10_2012

L’Europa si accinge a vivere un ennesimo anno di crisi; una crisi non più solo finanziaria, ma economica, sociale, politica. È ingenuo pensare che i governi nazionali possano farvi fronte singolarmente, e fortunatamente cominciano a intravedersi i segnali di una maggiore consapevolezza della necessità di un rafforzamento dell’azione politica comune. Più Europa, più politica sono i due elementi imprescindibili della strategia per uscire dal tunnel.

Se la retorica del bipolarismo esalta il valore intrinseco del confronto, lo scontro continuo e serrato, il ripiegamento difensivo sulle proprie posizioni, da non rimettere in discussione in nessun caso, ha impedito molto spesso quell’azione positiva di sintesi che Il dialogo, vera forza della democrazia, può consentire.

La crisi che sta colpendo così duramente l’Italia intera in questi anni rischia di schiacciare definitivamente un Mezzogiorno già da decenni in grave difficoltà. Eppure, proprio in quei territori è presente un potenziale enorme e non sfruttato, una riserva di risorse e di capitale umano che, se valorizzati, potrebbero rilanciare la crescita di tutto il paese. Per dare un futuro migliore all’Italia occorre Ripartire dal Mezzogiorno.

Vai al sommario del numero 1/2013

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…