acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Quale Italia dopo la crisi?

Written by Paolo Ferrero Tuesday, 21 June 2011 16:24 Print
Quale Italia dopo la crisi? Illustrazione di Guilherme Kramer

La grande crisi ha portato a un ridisegno della produzione a livello mondiale, con il riposizionamento di fasi e cicli produttivi in quei contesti che appaiono più favorevoli per sviluppare le singole attività; la crisi italiana si accentua per un verso perché il numero di imprese in grado di operare da leader nel nuovo scenario è limitato e per l’altro perché politiche di progressivo depauperamento del capitale umano rendono meno attrattivo posizionare in Italia le fasi a più alto valore aggiunto dei cicli produttivi distribuiti a livello mondiale.

La rivista è disponibile nelle edicole e nelle librerie delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin…
by Fabio Veronica Forcella Outlet Italia
Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla…