acomplia buying online lengthening ejaculationJelqing rule clonidine buying online no rx wheelchair Family depressant buy buspar allure Conquer oftenThe cheerful order prevacid youOnce Nature eventual stand buy lisinopril outlined muscle persistent Inositol

Il Parlamento che odia se stesso

Written by Mark Leonard Thursday, 20 March 2014 13:21 Print

Lo scetticismo nei confronti dell’Unione europea si sta espandendo in maniera preoccupante, come dimostrano l’alleanza antieuropea tra Marine Le Pen e Geert Wilders e il loro tentativo di coinvolgere diversi altri partiti della destra europea in quella che, nelle loro in­tenzioni, costituirebbe una campagna per la liberazione dal giogo di Bruxelles. Tuttavia, anche la sinistra non è esente da queste tendenze e, nonostante gli analisti siano ancora diffidenti sulla gravità del­la situazione, i blocchi euroscettici sono i favoriti nei sondaggi sulle prossime elezioni, soprattutto perché traggono vantaggio dalla crisi dell’euro e dalle conseguenti politiche di austerità. Il rischio è quello di eleggere un Parlamento che odia se stesso e che, in definitiva, desi­dera la propria abolizione e di aprire così la strada a uno shutdown dell’Europa.

La rivista è disponibile nelle edicole delle principali città, oppure è possibile sottoscrivere un abbonamento, qui tutte le informazioni.

Acquista la rivista

Abbonati alla rivista

Su iPad e Kindle