Displaying items by tag: ungheria

Benvenuti in Orbanistan. Il quarto emendamento alla Legge fondamentale ungherese

Il governo ungherese ha adottato un nuovo emendamento alla Legge fondamentale, entrata in vigore all’inizio del 2012, che, pur restando tecnicamente entro i limiti della legalità, mina le fondamenta del sistema di checks and balances democratici dello Stato magiaro. Il risultato delle modifiche costituzionali volute dal partito di maggioranza Fidesz è una sorta di mostro di Frankenstein. Che agisce nel cuore dell’Europa.

Il silenzio dell'Unione sulle violazioni dei valori comuni

Le gravi violazioni dei diritti democratici verificatesi negli ultimi anni in Ungheria e in Romania non sono state sufficienti a sollecitare, da parte delle istituzioni dell’Unione, l’attivazione di procedure e sanzioni. Il preoccupante silenzio dell’UE solleva alcuni paradossi e dubbi, tra i quali il provocatorio quesito se a questo punto ci si debba aspettare un intervento da parte dell’ormai vecchio Consiglio d’Europa piuttosto che dall’Unione stessa.

Orbán e l’UE: scontro sui valori

Nel corso del 2011 il Parlamento ungherese ha approvato delle riforme costituzionali – entrate in vigore lo scorso 1° gennaio – che mettono gravemente a rischio il sistema democratico del paese magiaro. Le profonde preoccupazioni per la deriva incostituzionale del governo ungherese sono approdate al Parlamento e alla Commissione europea.

La nuova destra in Ungheria: una svolta illiberale

La nuova Costituzione ungherese, che sarà in vigore dal 1° gennaio 2012, è frutto dell’azione solitaria delle forze conservatrici al governo. Verrà introdotto così nel paese un nuovo ordine fondato su valori cristiani, conservatori e nazionalistici, irrispettoso di quei diritti fondamentali previsti dall’Unione europea che pure, formalmente, fa suoi.

In Europa senza libertà di stampa? In Ungheria si può

Da qualche settimana in Ungheria è in atto la più esplicita forma di controllo governativo dell’informazione che si possa riscontrare in uno Stato europeo. Se l’Europa non dovesse prendere provvedimenti contro l’Ungheria, come potrebbe poi esigere il rispetto dei diritti umani in Cina e Iran?


le Pubblicazioni


copertina_4_2017_small

Del numero 4/2017 sono
disponibili integralmente
gli articoli di:

Peppino Caldarola
Rosa Fioravante,
Marco Omizzolo,
Maurizio de Giovanni,
Alessandro De Angelis,
Domenico Cerabona,
Mario Del Pero.

ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto