ie Online
Libia, tra desideri e rischi per l’Italia

Libia, tra desideri e rischi per l’Italia

Written by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Wednesday, 16 March 2016

Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni in gioco in Libia la strada per la formazione di un governo unitario e sovrano è ancora in salita. In questo quadro, nonostante le rassicurazione e le cautele, l’eventualità di un coinvolgimento militare italiano non si può escludere totalmente.

Le sfide del digitale in ambito turistico

Written by Giovanni Bastianelli Monday, 08 February 2016

Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire positivamente l’influenza e l’utilità della rete. Quali tendenze, applicazioni e sfide accompagnano la rivoluzione digitale in questo comparto?

Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora

Written by Romeo Orlandi Monday, 09 November 2015

La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin Ping e quello di Taiwan Ma Ying-jeou segna una svolta radicale nelle relazioni tra i due paesi e chiude, dal punto di vista formale, sessantasei anni di tensioni e contrasti. Si pone così un ulteriore e importante tassello nel processo di ridefinizione degli assetti strategici e di sicurezza nel Mar Cinese meridionale. Nuovi assetti incentrati su una Cina sempre più forte e temuta.

Outlet Italia

Written by Fabio Veronica Forcella Thursday, 15 October 2015

Nel 2014 l’Italia ha scalato le classifiche internazionali relative alla capacità dei sistemi economici dei singoli paesi di attrarre investimenti diretti esteri, registrando, insieme alla Slovenia, il più alto incremento a livello europeo. Leggendo i dati più in profondità emergono però dettagli, a tratti preoccupanti, che dovrebbero indurre a una maggiore riflessione.

Dopo il timore, la grande paura della Cina

Written by Romeo Orlandi Tuesday, 15 September 2015

L’estate cinese è stata offuscata dal crollo delle Borse e dall’ombra del rallentamento dell’economia del gigante asiatico. La grande paura è presto rientrata, ma il paese non è uscito dalle sue difficoltà e contraddizioni politiche.

Netanyahu, i sauditi e il ritorno dell’Iran

Written by Maria Grazia Enardu Monday, 27 July 2015

L’accordo di Vienna sul dossier nucleare iraniano avrà ripercussioni inevitabili sugli equilibri mediorientali. L’Iran si candida infatti a diventare un protagonista della scena regionale e internazionale, costringendo gli Stati vicini – soprattutto Israele e Arabia Saudita, ma non solo – ad adattarsi ai nuovi equilibri.

Ridurre le tasse? Sì, uscendo dalle “narrazioni” e guardando ai fatti

Written by Roberto Seghetti Friday, 24 July 2015

Quello della riduzione delle tasse è un argomento tradizionale della retorica del centrodestra, ma su cui, alla prova dei fatti, si è impegnato invece molto il centrosinistra. Oggi è possibile e giusto avviare un intervento pluriennale sulle imposte, a patto che sia accompagnato e finanziato da una razionalizzazione della spesa e, soprattutto, dal recupero dell’evasione fiscale.

 

USA-CUBA: Washington sigilla il suo ritorno in America Latina

Written by Gianandrea Rossi Thursday, 23 July 2015

La riapertura delle rispettive ambasciate rappresenta un passo importante non solo nel disgelo fra Cuba e gli Stati Uniti – che segna la fine dell’ultimo capitolo aperto della guerra fredda – ma nelle relazioni di Washington con l’intera regione latinoamericana, caratterizzate spesso da tensioni che l’Amministrazione Obama sembra decisa ad allentare.

 

Il salvataggio della Grecia e le incerte prospettive del progetto europeo

Written by Paolo Guerrieri Monday, 20 July 2015

Dopo estenuanti trattative, il terzo piano di salvataggio della Grecia è stato approvato, evitando in extremis l’ipotesi Grexit. Eppure, così com’è, il piano non è sufficiente per risolvere il problema della solvibilità del debito greco, che inevitabilmente tornerà a presentarsi, mettendo ancora a nudo le fragilità della costruzione europea.

Nucleare iraniano: negoziato logorante per un accordo storico

Written by Claudia Castiglioni Thursday, 16 July 2015

Dopo un lunghissimo e logorante negoziato, i P5+1 e l’Iran hanno concluso un accordo che, se accettato dal Congresso statunitense e dal Parlamento di Teheran, porrà fine all’annosa controversia sul nucleare iraniano. Ma soprattutto l’accordo di Vienna, accolto con entusiasmo dal popolo iraniano, potrebbe permettere a Teheran di uscire da un isolamento politico ed economico durato quasi quaranta anni.

Prev
1

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni in gioco in Libia la strada per la formazione di…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire positivamente l’influenza e l’utilità della rete. Quali tendenze, applicazioni e…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin Ping e quello di Taiwan Ma Ying-jeou segna una svolta…

le Pubblicazioni


copertina_4_2016_small
Agenda
Nero d’Europa
Focus
Sviluppo sostenibile,
città maestra


Online articoli di Musella, Tarchi, Zanchini, Andreatta, Decaro, Trigilia, Lepore, Tomassi.

ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto