International Summer School di Filosofia e Politica - I fondamenti culturali della democrazia

Written by Italianieuropei Thursday, 05 May 2011 12:20 Print
International Summer School di Filosofia e Politica -   I fondamenti culturali della democrazia Foto: Sebastián Wilson

La Fondazione Italianieuropei organizza la quarta edizione dell'International Summer School di Filosofia e Politica dedicata a “I fondamenti culturali della democrazia”, che si svolgerà a Capaccio (SA), dal 5 all’8 maggio 2011. La School, rivolta anzitutto a un pubblico qualificato di studiosi e ricercatori, vedrà la partecipazione di docenti ed esperti di fama internazionale.


International Summer School di Filosofia e Politica

I fondamenti culturali della democrazia

Capaccio-Paestum (SA), 5 - 8 maggio 2011

 

Si può descrivere un sistema politico democratico in termini di leggi, di metodi elettorali, di garanzie costituzionali. Ma una vita politica democratica suppone, oltre alle forme e alle procedure, anche una cultura conforme. Con il tema di quest’anno la School si propone di andare oltre l’apparente ovvietà di questa affermazione, per affrontare alcuni degli interrogativi che in essa si annidano. Da dove viene, infatti, questa cultura? Di cosa si sostanzia? È una e la stessa in ogni angolo del mondo? Quanto essa deve alla storia, per nulla pacifica, della sua affermazione? Chi o cosa la promuove, e in forza di che si organizza? E quale funzione essa svolge, di giustificazione della democrazia o di semplice coronamento dell’edificio democratico?

In un’epoca di allarmante sfilacciamento di un ethos civile condiviso, di messa in discussione dei legami statuali, attraversata da profonde modificazioni della sfera pubblica e da imponenti processi di tecnicizzazione, segnata dalla presunta fine delle ideologie e da nuove appartenenze etniche o religiose a volte in tensione con le condizioni di una cittadinanza democratica, una riflessione sui fondamenti culturali della democrazia si rende necessaria, perché la parola del vocabolario politico più usata al mondo non diventi un passe-partout buono per tutti gli usi, ma in realtà incapace di mordere il reale.

La School è suddivisa in quattro sessioni e si conclude con una tavola rotonda finale.

È possibile iscriversi entro martedì 26 aprile 2011.


Programma

 

Giovedì 5 maggio

Arrivo dei partecipanti e accoglienza

20.30 Cena


Venerdì 6 maggio

10.00 Apertura dei lavori

10.30-13.00 Cultura e ideologia
Intervengono:
Michele Ciliberto, Elio Matassi
Coordina:
Geminello Preterossi

13.30 Pranzo

15.30-18.30 Cultura, scienza e oggetto tecnico
Intervengono:
Mauro Ceruti, Jelica Sumic Riha, Rocco Ronchi
Coordina:
Davide Tarizzo

20.30 Cena


Sabato 7 maggio

10.30-13.00 Cultura, nazione e Stato
Intervengono:
Remo Bodei, Roberto Esposito, Ernesto Galli della Loggia
Coordina:
Alfredo D’Attorre

13.30 Pranzo

15.30-18.30 Cultura, religione e diritti
Intervengono:
Anna Elisabetta Galeotti, Michele Nicoletti, Wolfgang Schluchter
Coordina:
Luca Baccelli

20.30 Cena


Domenica 8 maggio

10.00-13.00 Tavola rotonda conclusiva - I fondamenti culturali della democrazia
Intervengono:
Robert Alexy, Massimo D’Alema, Rado Riha
Coordina:
Massimo Adinolfi

13.30 Pranzo



Coordinamento scientifico della School: Massimo Adinolfi e Alfredo D’Attorre.
In collaborazione con il Comune di Capaccio e con il patrocinio dell’Istituzione Poseidonia.


loghicapaccio


Modalità di iscrizione


La partecipazione alla Summer School è limitata a 100 persone, che saranno ospitate per l’intera durata del corso presso il Mec Paestum Hotel e l'Hotel Cerere di Capaccio (SA).

È possibile iscriversi alla School entro martedì 26 aprile 2011.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria della Fondazione Italianieuropei allo 06.45508600 o via mail scrivendo a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it .

 

1) Modulo di iscrizione

Scaricare QUI il modulo di iscrizione e inviare via mail a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it o via fax allo 06.45508697. L'iscrizione si considererà confermata solo dopo l'avvenuto pagamento.

 

2) Quota di iscrizione

La quota di partecipazione, comprensiva di vitto e alloggio (tre notti, da giovedì 5 maggio sera a domenica 8 maggio dopo il pranzo) e della documentazione di sostegno alle lezioni del corso, è di 300 euro.

Per gli studenti, i borsisti e i dottorandi sono a disposizione 50 posti con una quota di iscrizione ridotta, pari a 200 euro. È necessario in tale caso allegare al modulo di iscrizione una certificazione attestante lo status di studente.

 

3) Modalità di pagamento

Carta di credito
Online sul nostro sito
- Pagamento sicuro tramite Banca Sella

Bonifico Bancario

Bonifico bancario sul conto corrente n. 2053/40,
IBAN IT06M0569603227000002053X40,
intestato a Solaris srl,
presso la Banca Popolare di Sondrio, agenzia 27 di Roma

Conto corrente postale
Conto corrente postale n. 60386034
intestato a Solaris srl, piazza Farnese 101, 00186 Roma

 


Come raggiungerci


Con il treno:
Scendere alla stazione di Paestum. Dalla stazione è possibile raggiungere l’Hotel (distante circa 3 km) con un servizio di navetta organizzato per i partecipanti.

Gli orari della navetta sono indicati nel modulo di iscrizione.

Con l'auto:

- da Nord: Autostrada A3, uscita Battipaglia, proseguire per S.S.18 in direzione Paestum;
- da Sud: Autostrada A3, uscita Eboli, proseguire per S.S.18 in direzione Paestum.

Con l’aereo: aeroporto di Napoli, che dista 90 km.


I lavori si terranno presso il Mec Paestum Hotel.
I partecipanti saranno alloggiati presso l’Hotel Cerere e il Mec Paestum Hotel di Capaccio (assegnazione dell’Hotel secondo l’iscrizione). Un servizio di navetta organizzato per i partecipanti collegherà l'Hotel Cerere e il Mec Paestum Hotel prima dell'inizio dei corsi e dopo la cena.


MEC Paestum Hotel

Via Tiziano Vecellio, 23
84047 Capaccio (SA)
Tel. 0828 722444
www.mechotel.com


Hotel Cerere

Via Laura Mare, 15
84040 Paestum – Capaccio (SA)
Tel. 0828 851039
www.hotelcerere.com



Materiali


Paper per sessione "Cultura e ideologia" di Geminello Preterossi

Paper per la sessione "Cultura, scienza e oggetto tecnico" di Davide Tarizzo

Paper per la sessione "Cultura, nazione e Stato" di Alfredo D'Attorre

Paper per la sessione "Cultura, religione e diritti" di Luca Baccelli

Paper su "I fondamenti culturali della democrazia" di Massimo Adinolfi


Video delle sessioni


Prima sessione: Cultura e ideologia

Seconda sessione: Cultura, scienza e oggetto tecnico

 

 

 


Foto di Sebastián Wilson

ie Online

by Fabio Atzeni e Sally Stoppa Libia, tra desideri e rischi per l’Italia
Malgrado gli sforzi per riconciliare le tante anime delle fazioni in gioco in Libia la strada per la formazione di…
by Giovanni Bastianelli Le sfide del digitale in ambito turistico
Quello turistico è stato tra i primi settori a recepire positivamente l’influenza e l’utilità della rete. Quali tendenze, applicazioni e…
by Romeo Orlandi Cina e Taiwan a Singapore. L’unità nella diaspora
La stretta di mano tra il presidente cinese Xi Jin Ping e quello di Taiwan Ma Ying-jeou segna una svolta…

le Pubblicazioni


copertina_4_2016_small
Agenda
Nero d’Europa
Focus
Sviluppo sostenibile,
città maestra


Online articoli di Musella, Tarchi, Zanchini, Andreatta, Decaro, Trigilia, Lepore, Tomassi.

ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto