L’identità della Cina contemporanea. Economia e globalizzazione

Written by Italianieuropei Thursday, 10 March 2011 15:00 Print
L’identità della Cina contemporanea. Economia e globalizzazione Foto: Mark Hobbs
Il 10 marzo si è tenuto a Roma il seminario internazionale “L’identità della Cina contemporanea. Economia e globalizzazione” organizzato da Italianieuropei e da Osservatorio Asia. L'appuntamento fa parte di un progetto più ampio volto ad indagare la direzione verso cui la Cina si muove oggi e il ruolo che giocherà domani sullo scenario internazionale.

cina_loghi

 

L’identità della Cina contemporanea
Economia e globalizzazione


secondo seminario internazionale
organizzato da
Fondazione Italianieuropei e Osservatorio Asia

Roma, 10 marzo 2011
Aula della Biblioteca – CNEL
(viale David Lubin 2)

 

Programma


15.00 |
Welcome coffee
15.30 |

Saluti
Andrea Peruzy
, segretario generale, Fondazione Italianieuropei

Intervento introduttivo
Romeo Orlandi, vicepresidente, Osservatorio Asia

Relazioni
James L. McGregor, giornalista, scrittore e uomo d’affari

Xingyuan Feng, professore di Economia, Rural Development Institute, Chinese Academy of Social Sciences

Dibattito

Modera Paolo Guerrieri, vicepresidente, Istituto Affari Internazionali

18.00 |
Termine dei lavori

 

(È prevista la traduzione simultanea italiano/inglese).

 

Per confermare la presenza è necessario contattare la Fondazione Italianieuropei:
e-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
tel.: 0645508600

 


 

James McGregor, giornalista, scrittore e uomo d’affari americano, vive in Cina da oltre vent’anni. Attualmente è senior councelor per APCO Worldwide ed è membro dell’advisory council della medesima azienda. Dal 1987 al 1990 McGregor è stato a capo dell’ufficio di Taiwan del Wall Street Journal, e nei successivi quattro anni ha occupato la stessa posizione a Pechino. È stato anche chief executive di Dow Jones & Company in Cina e vicepresidente del Dow Jones International Group. Successivamente è stato nominato managing partner per la Cina di GIV Venture Partners. Nel 1996 è stato eletto presidente della Camera di commercio americana in Cina, organizzazione della quale è poi stato governatore per circa dieci anni. Attualmente James McGreogor è commentatore della CNBC, membro del Council on Foreign Relations, del National Committee on US-China Relations e del Consiglio internazionale dell’Asia Society. Ha scritto Billion Customers: Lessons from the Front Lines of Doing Business in China (Simon & Schuster, 2005).

Xingyuan Feng è professore di Economia presso l’Istituto dello sviluppo rurale della Chinese Academy of Social Sciences (RDI/CASS), professore della Graduate School of Economics della CASS, presidente esecutivo del Cathay Institute for Public Affairs, vicedirettore dell’Unirule Institute of Economics, ricercatore associato del East-West Centre for Business Studies and Cultural Science della Frankfurt School of Finance and Management. Tra i suoi principali interessi: sistemi bancari e finanziari, finanza delle PMI, finanza rurale, sviluppo del settore privato e finanza di governo. Il professor Feng è anche autore di numerose pubblicazioni, fra le ultime: Local Government Competition in China (2010), Corporate Capital Freedom in China: The 2010 Annual Report (2010), Village Organizations and Village Governance in China (2009), Corporate Capital Freedom in China: The 2009 Annual Report (2009). È stato visiting scholar presso l’Università di Witten/Herdecke (1999), l’Università di Marburg (2002), Università di Hong Kong (2005) e la Yale Law School (2007).

 

 


Foto di Mark Hobbs

le Pubblicazioni


copertina_4_2017_small

Del numero 4/2017 sono
disponibili integralmente
gli articoli di:

Peppino Caldarola
Rosa Fioravante,
Marco Omizzolo,
Maurizio de Giovanni,
Alessandro De Angelis,
Domenico Cerabona,
Mario Del Pero.

ie_ipad_kindle2
ipad2_grande_sito
Leggi Italianieuropei anche sul tuo tablet. Scarica dall’Apple Store l’app per iPad o acquista su Amazon un numero in formato ebook per Kindle, pc e altri tablet. | Leggi tutto